La competizione tra cartomanti ed astrologi

flavio74 | 16 settembre 2017 | 0 | Informazione

Essendo notoria la tendenza della gente a rivolgersi a cartomanti o astrologi per chiarire dubbi e risolvere problemi, è inevitabile che queste due figure professionali si trovino, anche senza aprioristicamente desiderarlo, in una dimensione di competizione inevitabile. Del resto benchè una attività sia volta alla lettura dei tarocchi e l’altra a quella degli astri, entrambe rappresentano, sia pure con schemi culturali differenti, un sapere che elimina dall’interpretazione delle cose la ragione a vantaggio di un linguaggio misterioso che ha dinamiche e significati altri. Chiunque nella propria vita incontri disagi insopportabili non ritenendo spesso la ragione uno strumento idoneo a decifrare certi eventi, contatta coloro che, ben aldilà dell’aspetto razionale, coinvolgono modalità interpretative che hanno al loro interno sviluppi decisamente diversi. I cartomanti, cioè, ritengono che dalla lettura delle carte possa emergere una verità conclusiva su ogni situazione mentre gli astrologi sostengono di dedurre da uno studio attento sopra i movimenti degli astri le prospettive future di un individuo. I mestieri pur utilizzando strumenti differenti risultano tuttavia assai fascinosi per coloro che desiderano leggere in tempi rapidissimi i fatti attuali e specialmente quelli futuri. Quando legami amorosi o amicizie decennali appaiono scomparire per motivi spesso del tutto incomprensibili, le persone che sono protagoniste di questi avvenimenti spiacevoli, si trovano inevitabilmente nella condizione psicologica di chi tenta l’impossibile. In questi casi l’impossibile significa il più delle volte rispristinare un modus vivendi sereno e felice che ormai è giunto al culmine della sua esistenza. Forti lacerazioni all’interno di una relazione amorosa su cui si sono investiti energie e sentimenti o strappi in un’amicizia considerata solida e affidabile determinano sofferenze che ognuno di noi vuole che cessino nel più breve tempo possibile. Cartomanti e atrologi, dunque, svolgono un mestiere che si fonda proprio sui disagi che tutti si vive almeno una volta nella propria esistenza. Pertanto le similitudini che uniscono entrambe le professioni e sotto il profilo della modalità d’indagine e dal punto di vista delle ragioni che la attivano, creano tra di loro una competizione continuativa a colpi di fantasiosi annunci pubblicitari.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie del sito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi