Ricambi veicoli industriali; un mercato in evoluzione

Chiara | 5 maggio 2017 | 0 | Auto e moto

Chi possiede un’attività che preveda l’acquisto e l’utilizzo di veicoli industriali sa quanto spesso è necessario effettuare su di essi degli interventi di manutenzione e riparazione. Urti, danneggiamenti e malfunzionamenti sono purtroppo all’ordine del giorno ed è opportuno informarsi al meglio per evitare disguidi in sede di riparazione ed
assistenza tecnica.
I ricambi veicoli industriali sono attualmente un mercato vasto ed in continua evoluzione, in grado di proporre all’utente finale un ventaglio di opzioni vario e sempre ricco di novità, puntando sulla qualità dei materiali, sui prezzi concorrenziali e sulla resistenza e durata dei componenti.
Il supporto di un professionista del settore può aiutare nella scelta dei ricambi veicoli industriali, mettendo a disposizione la propria conoscenza dei prodotti e del mercato in generale, evitando al cliente di spendere inutilmente soldi in componenti scadenti o in prestazioni professionali non all’altezza.

I brand implicati in questo settore sono molteplici, sia italiani che internazionali, e spesso ci si può perdere cercando di capire quale possa essere più adatto alle esigenze della propria attività.
Tutti i componenti dei veicoli industriali, siano essi meccanici o strutturali, possono essere interessati da danneggiamenti o difetti di funzionamento, dagli elementi della cabina di guida fino a quelli di protezione, come ad esempio i paraurti posteriori e anteriori, o ancora i padiglioni del tetto, gli assi, gli sportelli e il fondo.

Ogni tipologia di pezzo di ricambio veicolo industriale è caratterizzata da assoluta certificazione di qualità, garantita dalla bontà dei materiali e dall’attenta lavorazione morfologica, al fine di assicurare totale equivalenza di prestazioni rispetto ai pezzi originari. Ogni produttore che si rispetti inoltre presenta la certificazione TUV, sinonimo di affidabilità e qualità in Europa e nel Mondo. All’interno dei cataloghi, ogni categoria relativa alla componentistica è ben individuabile e suddivisa secondo canoni ordinati, per tipologia o brand, in modo da facilitare il compito dell’acquirente. Spesso sono presenti anche delle schede tecniche, capaci di dare un’idea ed una descrizione più completa del prodotto, dotate di numero identificativo caratterizzante in maniera precisa l’articolo d’interesse.

Nell’ambito del mercato dei ricambi veicoli industriali sono presenti anche dei kit di modifica, ideali per provvedere ad un re-styling del mezzo, andando ad esempio ad intervenire sull’altezza del tetto o sulla profondità della zona cabinata. Tali trasformazioni permettono quindi di variare una cabina letto in una meno allungata (o viceversa) o ancora di abbassare o innalzare il tetto della stessa.
Tra i kit più utilizzati e venduti troviamo ad esempio quelli che portano ad uno switch tetto alto/basso e cabina letto/corta e vengono forniti con le istruzioni e i pezzi necessari ad effettuare tali modifiche al mezzo.

Oltre a questi kit vengono venduti anche quelli necessari a mutare le vecchie versioni di un determinato modello di veicolo industriale in quelle di nuova serie, soluzione che rappresenta un’alternativa ottimale all’acquisto di un nuovo mezzo, sicuramente più costoso rispetto al kit.
Quest’operazione è consigliata soprattutto per veicoli che presentino condizioni ottimali dal punto di vista meccanico e funzionale ma che vogliano acquisire una trasformazione estetica, magari più moderna.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie del sito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi